Ricerca personalizzata

lunedì 27 febbraio 2012

Le Pagelle della SBK Australia 2012


Max Corsaro Biaggi - il vecchietto in groppa ad uno degli F-35 comprati da Ignazio La Russa camuffato da Aprilia RSV fa due garone spettacolari, vincendone una e strapazzando chiunque, ad esclusione dell'altro nonnetto, in Gara-2... L'unico cruccio è l'omologazione Sbk che ha costretto il corsaro a togliere dal suo F-35 i quattro Maverick in dotazione, utilissimi per abbattere anche nel secondo round la rossa di Checa. TROPP GUN, voto 10!

Maccio Capatonda Melandri - a lui invece è capitata la pedana vibrante di Monika Sport, così i problemi di chattering, mai davvero scomparsi, hanno contribuito a fargli smaltire i kg necessari per riuscire a bersi mezza griglia man mano che passavano i giri (ed il grasso in eccesso veniva sciolto)... DIETISTA PAZZO, voto 7.

Carlos Torero Checa - pronti via, sembra tornato quello della stagione 2011 ma, complici i sinistri rumori provenienti dagli afterburner di Biaggi, rovina a terra come un pivello. In Gara-2 torna in pista come se niente fosse, grazie alla tintoria gestita da Aldo, Giovanni e Giacomo (voto 10 e lode per il servizio impeccabile in meno di due ore), e domina la gara come da copione... RIPULITO, voto 8.

Jonathan Rea - il suo motto odierno è: "Chi non fa niente, non fa niente di male". Così, per evitare critiche e musi lunghi ai box, decide di fare la sua gara sorseggiando Thè Twinings in sella alla sua Honda senza esagerare ed aspettando l'evolversi degli eventi. ADDORMENTATO, voto 4.

Leon Haslam - ha a disposizione una verdona ultraleggera, tanto la zavorra ce l'ha nelle gambe sotto forma di chiodi. Così magicamente tutti i problemi di assetto scompaiono ed il bilanciamento è spettacolarmente azzeccato: lui finisce quinto in Gara-2, e la Kawasaki romperà le ossa a tutti i suoi piloti... STOICO, voto 7.

Tom Sykes - ci mette talmente tanta grinta che le ruote della sua verdona prendono fuoco ad ogni piega: sembra di vedere Ghost Rider a spasso nella terra dei canguri... GUERRIERO, voto 8.

Oscar McIntyre - imita il compianto Sic con un incidente in tutto e per tutto simile, anche nell'epilogo... Peccato nessuno lo ricordi in gara nè con un minuto di silenzio nè con uno di chiasso. PROMESSA DEL MOTOCICLISMO, senza voto.

Nessun commento:

I Blog di Moto, Custom e Ragazze più belli in assoluto...