Ricerca personalizzata

lunedì 9 luglio 2012

Pagelle MotoGP Sachsenring 2012


Più che una pista da MotoGP sembra un kartodromo: il nano-circuito del Sachsenring è più intricato dell'intestino tenue di un serpente attorcigliato su se stesso ed i mostri 1.000cc faticano a girarci come si deve... Non a caso Pedrosa ha vinto nelle ultime tre edizioni, sembra un circuito a sua immagine e somiglianza. Ecco le pagellone del day-after.

Daniel Krauten Pedrosa - sui saliscendi si trova a suo agio come in pochi altri circuiti e già dal venerdi si intuisce che è in perfetta sintonia con le curve del Sachsenring: paga il biglietto d'ingresso al "Katun" tedesco, e, dopo una partenza a razzo, da filo da torcere (e paga) al plurititolato compagno di scuderia stampando temponi record ad ogni giro. Se tutti i circuiti fossero come questo sì sarebbe già laureato campione da un bel pezzo. TEDESCO D'ADOZIONE, voto 10+

Casey Rolling-Again Stoner - dopo l'annuncio del ritiro a fine anno, il canguro mannaro sembrava aver perso un pò di smalto ed il suo stile di guida era diventato maledettamente simile a quello di un pensionato a bordo della sua Volvo GPL catorciosa deluxe. La sveglia è iniziata a suonare la settimana scorsa, ma stavolta ha proprio esagerato: vola in terra ad ogni uscita dai box e si capisce già dal venerdi che la HRC dovrà fare gli straordinari per dargli una moto luccicosa come si conviene. Lotta durante tutta la gara con l'insolito ghigno di chi si diverte sul serio... Peccato getti alle ortiche un buon secondo posto perchè a lui proprio non piace di fare calcoli. SPRECONE, voto 6 di stima

Jorge Gambadilegno Lorenzo - dopo aver passato tutto l'inizio settimana a maledire la genealogia di Bautista, torna in sella ma si capisce subito che qualcosa non va: la cura ricostituente a base di wurstel, birra e salsicce non sembra funzionare e l'unica alternativa rimasta al pilota maiorchino è godersi lo spettacolo offerto da "quei due la davanti" a distanza di sicurezza. Anche senza lo scivolone dell'australiano, sarebbe comunque arrivato a podio e questo la dice lunga sul suo stato di grazia. INVESTIMENTO SICURO, voto 8 e mezzo

Andrea Grinta Dovizioso - l'odore di scuderia ufficiale lo galvanizza sempre di più, così ci regala un fantastico podio dopo aver dispensato legnate per tutta la durata della giostra sia al pluriosannato Cal Cratchlow che a Ben Spies. La vittoria non è decisamente alla sua portata ma il divertimento è assicurato. BIMBO IN CRESCITA, voto 8

Ben Anonimo Spies - arriva quarto prendendo paga sia dal compagno di squadra che dal privato di Forlì: magari perchè gli altri hanno le tutine più fighette si siano mai viste, specialmente il duo terribile della Monster, ma il vecchio Spies è diventato totalmente inutile per lo spettacolo. APPAGATO (E APPIEDATO?), voto 6 e mezzo

Stefan Precisino Bradl - disputa delle ottime qualifiche e, da buon tedesco, una gara ordinata e ragionata manco dovesse rendere conto alla Merkel. Ricorda nello stile di guida il canguro degli anni passati, e visto che vuole ben figurare con la famiglia tutta in tribuna, evita di far boiate durante la gara finendo inaspettatamente quinto e davanti piloti più blasonati. RIPULITO, voto 7

Valentino Speranzoso Rossi - a conti fatti non gli è andata tanto male, a parte beccarsi un secondo al giro in un circuito grande quanto un monolocale per studenti vicinanze metro e università astenersi perditempo. C'è di bello che ha messo dietro tutti gli altri della sua gang, ma da uno con il conto in banca come il suo (e vista l'offerta irresponsabile della Audi) ci saremmo aspettati qualcosa di più di un sesto posto a 28" dal vincitore. DITA INCROCIATE, voto 6 meno meno


Le ombrelline del Sachsenring - complici il rigore tedesco e la pioggia a sprazzi, fatto sta che la regia internazionale ha ridotto drasticamente il numero di ragazze porta ombrello sui nostri teleschermi... Poche ed inquadrate di sfuggita, anche se davvero molto belle, soprattutto le ENI del podio (senza "uno kane"). Tutt'altra roba rispetto ai fasti delle umbrella girls del 2011, una vera parata di gnana (all'indirizzo youtu.be/4ymhq6afE4M il video ufficiale). FUGACI, voto 5

Nessun commento:

I Blog di Moto, Custom e Ragazze più belli in assoluto...